Ivy si arrampica sui vecchi muri di pietra. La vite selvatica si arrampica nel cortile. L’acqua dell’Ybbs scorre indifferente davanti all’imponente castello. Una volta che i vescovi risiedevano qui, in seguito il barone Rothschild visse dietro le spesse pietre;

Oggi le mura storiche sono un luogo di ritrovo. La cultura nel moderno splendore. Già dall’esterno si può intuire che dietro queste mura non ci sia un castello classico. Il cubo di vetro sulla torre del castello è visibile da lontano e testimonia il coraggio del famoso architetto Hans Hollein di combinare il vecchio con il nuovo. In questo modo, ha anche creato una sala da concerto all’interno del palazzo che non è seconda a nessuno. Nella sala di cristallo si possono ascoltare star mondiali e studenti della scuola di musica. L’alta cultura e la cultura popolare sono ugualmente ben inquadrate e attirano numerosi visitatori.Matrimoni e seminari con quel qualcosa in più che l’antica fucina vicino al mormorante Schwarzbach trovano qui un ambiente individuale.

Il castello di Rothschild ha anche spazio per le idee ed è spesso utilizzato per eventi e seminari aziendali. In mezzo alle vecchie mura, vengono stimolati i processi di pensiero e le visioni sono filate. “Cattura” la storia, goditi lo spazio verde, scopri lo splendore delle luci. Museo degli elementi. È qui che la storia della città diventa “tangibile” e il mondo dei giocattoli mostra la fantasia e le storie dei bambini di un tempo. Il parco del castello, che è anche uno spettacolo “Natura nel giardino”, attira i bambini nel parco giochi e gli amanti del picnic sul prato in estate. In inverno c’è spesso una sfilata di pupazzi di neve in fila come le guardie del castello.

E come se non bastasse per queste antiche mura, ogni anno nel 2° fine settimana di Avvento l’intero castello risplende durante le fiammeggianti luci natalizie, con numerosi espositori che mostrano i loro manufatti.